La “Zona”, non una dieta, ma un corretto stile di alimentazione

Il nome più conosciuto è sicuramente “dieta a Zona” così come la chiama il suo ideatore, Dott Barry Sears, ma il termine “Dieta” porta a pensare a sacrifici e restrizioni alimentari per cui cerco sempre di evitarlo.  Infatti questa dieta, anzi, questo stile nutrizionale, non comporta nessun sacrificio particolare, né nella quantità, né nella qualità del cibo, fermo restando che alimenti, spezie, condimenti ecc dovranno essere valutati a seconda delle proprie esigenze! Per spiegare questa differenza con le diete “normali” basta sapere che la parola “Zona” indica semplicemente la zona di livello fisiologico di quegli ormoni regolabili con il cibo che permettono di ottenere uno stato ottimale di benessere. Questo è il perché cerco di non chiamarla dieta, ma nutrizione pro zona o, ancora meglio definisco la dieta a zona come un vero e proprio stile di vita per il benessere Questo  stile di vita si basa su tre concetti fondamentali:

1) alimentazione equilibrata tra carboidrati, proteine e grassi (che dovranno soddisfare rispettivamente il 40, 30, 30 % del fabbisogno energetico di ogni pasto o spuntino;

2) attività fisica anche moderata. Non è necessario iscriversi in palestra (anche se ovviamente aiuta) o diventare maratoneti, anche perché non tutti possono essere in grado di farlo. E’ sufficiente avere alcuni semplici accorgimenti quotidiani, come per esempio scendere dall’autobus alla fermata prima, parcheggiare la macchina un isolato più lontano, se si deve scendere le scale farlo a piedi, se si deve salire prendere l’ascensore fino al piano superiore e poi fare un piano in discesa a piedi e tanti altri piccoli accorgimento;

3) meditazione. In questo caso sarebbe meglio affidarsi all’inizio a qualcuno che possa insegnarla correttamente e poi dedicarsi 10 minuti alla mattina e 10 alla sera. Non è necessario diventare asceti o isolarsi sulle montagne del Tibet, bastano pochi minuti al giorno.

In questo modo si conduce dolcemente la persone dentro questa “Zona” ottimale e, cosa più importante, le persone arrivano a sentire la risposta del proprio corpo a ciò che esse mangiano!

Dott Lorenzo Dal Canto

Biologo nutrizionista – Zone consultant certified

www.nutrirsisano.it

 

Informazioni su Dietosophia

Lorenzo DalCanto - Biologo Nutrizionista - Zone Consultant Certified
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a La “Zona”, non una dieta, ma un corretto stile di alimentazione

  1. Pingback: La “Zona”: ovvero come l’alimentazione passa dalle calorie agli ormoni | Dieta zona mediterranea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...